Home / ATTUALITÀ / FIDARSI E’ BENE, INFORMARSI E’ MEGLIO
FIDARSI E’ BENE, INFORMARSI E’ MEGLIO

FIDARSI E’ BENE, INFORMARSI E’ MEGLIO

Trovati residui chimici preoccupanti in moltissimi prodotti per l’igiene e la cosmesi, anche di aziende che si definiscono “BIO”.

Una recente indagine svoltasi in Francia ha dimostrato senza dubbio che sono stati rinvenuti elementi chimici pericolosi, allergeni e interferenti endocrini in moltissimi prodotti di uso comune. Dagli shampoo alle salviette umidificate, rimarrete sgomenti dal fatto che persino nei prodotti per neonati siano presenti prodotti pericolosi per la salute, per la crescita e per i normali cicli ormonali.

Chi si è occupato di questa ricerca è l’Unione Federale dei Consumatori francese che ha individuato ben 185 prodotti a rischio, tra cui dentifrici, deodoranti, trattamenti per capelli, dopobarba… L’UFC raccomanda ai consumatori di NON comprare questi prodotti, in quanto i fabbricanti non hanno dichiarato di voler cambiare la composizione né tantomeno di volerli ritirare dal mercato.

Quali sono i fabbricanti in questione?

Per quanto riguarda gli allergeni l’UFC francese ha recensito 62 prodotti di cui 55 contenenti metilisotiazolinone (MIT), un allergizzante che il ministro dell’Ambiente francese Ségolène Royal ha chiesto all’Unione Europea di vietare nei prodotti senza risciacquo (salviettine per neonati, ecc…).

Ha inoltre trovato almeno 101 prodotti contenenti interferenti endocrini. Tra questi  44 contenenti un filtro UV “totalmente inutile nelle colonie, nei prodotti struccanti e nei prodotti per i capelli”, ci dice il ministro.

Dei 26 prodotti che contengono “parabeni a catena lunga”, che disturbano il funzionamento degli ormoni, “3 sono della marca ROC, 2 di L’ORÉAL, 2 CARREFOUR, 2 LECLERC e altri 17 di altri marchi molto diffusi”. Le salviettine per neonati di BÉBÉCADUMMIXANIVEAPAMPERS contengono un conservante, il fenossietanolo, e sono state segnalate dall’associazione. Dentifrici CARREFOUR e COLGATE, colorazioni per capelli FRANCK PROVOST, trattamenti per capelli GARNIER e persino i prodotti della LABELLO, usatissimi anche sui più piccoli, hanno a loro volta ricevuto segnalazioni.

garnier-ultra-dolce-corpo-620-7

Come potete ben vedere i marchi accusati di introdurre nelle loro composizioni sostanze tossiche sono conosciuti e pubblicizzati e probabilmente molti di voi hanno almeno una di queste marche in casa. Noi di Phytosefak vogliamo informarvi su quanto sta succedendo fuori dall’Italia, dove la Francia sta insistendo per avere prodotti più sani e senza rischi per la salute, soprattutto quella dei più piccoli, in un momento storico in cui si sta discutendo il TTIP per uniformare le leggi Europee con quelle Americane, che molto meno restrittive. I consumatori devono fare molta attenzione e interessarsi perché in gioco ci sono la vostra salute e quella dei vostri cari.

Per questo noi insistiamo così tanto sull’importanza dell’INCI, perché è l’unico modo per assicurarsi che un prodotto sia davvero sano e biologico o naturale. Non basta la scritta BIO, devono esserci certificazioni e l’INCI deve parlare chiaro.

Se da una parte è vero che i prodotti BIO sono più dispendiosi e si trovano meno sul mercato, dall’altra è bene sottolineare che funzionano meglio, più rapidamente e sicuramente a lungo termine hanno effetti decisamente più efficaci e positivi dei prodotti chimici e industriali. Per fare un esempio pratico, prendiamo l’olio di Argan: ne basta davvero una lacrima per tutto il viso e il décolleté e il risultato è visibile da subito. Provare per credere!

Intanto, ecco la lista completa dei prodotti individuati dall’UFC:

http://test-comparatif.quechoisir.org/ingredients-indesirables-167993/

Fate attenzione tutto quel che comprate, perché oggi come oggi purtroppo non c’è tutta la trasparenza che dovrebbe, per cui l’informazione attraverso la rete è fondamentale.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi dell’indagine, intanto vi invitiamo a dare un occhiata alla lista per accertarvi di non usare nessuno di questi prodotti, soprattutto sui più piccoli.

Lo staff di Phytosefak

About Nadia

Scroll To Top
Protected

2020-02-25 11:33:34